CHI SIAMO

Nella prima infanzia le condizioni di vita dei bambini rivestono un ruolo determinante per la costruzione globale della sua persona.
È importante curare lo sviluppo armonico della mente, dell’anima, e del corpo, ma anche l’armonia con il mondo che li circonda. È importante abituare i bambini a porsi delle domande e a osservare i fenomeni in modo non superficiale ma scientifico. È importante aiutarli a trovare le risposte ai loro tanti "perché" attraverso la scoperta del mondo e il confronto delle proprie idee con ciò che realmente toccano, osservano, assaggiano, sperimentano. È importante aiutarli a ricercare le soluzioni ai problemi.

 

Gli stimoli vengono forniti attraverso attività intellettuali, artistiche e pratiche. Anche la natura è per noi un valore da trasmettere e i bambini sono incoraggiati al contatto diretto con “prodotti” semplici e naturali, perché nasca in loro il desiderio di creare, di scoprire. I nostri spazi esterni ci permettono di passare tante ore a contatto diretto con la natura e all'aria aperta.
Il bambino apprende attraverso gli stimoli, ma anche con l’imitazione e l’esempio. Consapevoli dell’importanza del nostro ruolo, curiamo attentamente gli stimoli da offrire, ma anche il nostro comportamento perché possa essere per loro un modello positivo.

 

La mia favola è una struttura di oltre 700 mq che sorge nel verde della Cooperativa di Poggio dei Pini, è priva di barriere architettoniche, ha spazi luminosi e ampi nel totale rispetto di quelle che sono le delicate normative in materia di infanzia e ciò ne fa una delle più moderne strutture d’Italia.

 

Gli spazi e la loro importanza:

Il bambino è influenzato dall’ambiente e dalle persone che lo circondano.
Lo spazio quindi è un elemento attivo che dovrà indurre azioni e suscitare reazioni, atmosfere, stili e dinamiche.


L’ambiente interno è ampio, luminoso, accogliente, organizzato in modo da offrire spazi e stimoli adatti alle varie fasi di crescita.

L’ambiente esterno è caratterizzato da un prato verde, da una sabbiera naturale, da un giardino con giovani alberi da frutto piantati dai bambini, piantine degli aromi, e un piccolo orto didattico dove i piccoli coltivano e raccolgono i loro prodotti biologici.